English

Immobile Mobile da privato a privato e l’uso esclusivo del web.

Contattaci per informazioni
Noi dell’Immobile Mobile non solo abbiamo ideato la soluzione da privato a privato e la formula, per i proprietari, “soddisfatti o non pagati”, entrambi esclusivi in Italia, ma siamo unici anche per il fatto che l’acquirente e/o l’affittuario non pagano le provvigioni ricevendo, inoltre, molti servizi e vantaggi.
Come insegna l’articolo che segue, abbiamo deciso da subito il brand digitale utilizzando esclusivamente internet; anche per questo ci piace dire che attraverso la nostra iniziativa diamo un contributo eco sostenibile in quanto, per principio, non attacchiamo cartelli per le strade, sui muri e siamo a km zero. ;)
In più non pubblichiamo gli annunci su carta ma usiamo solo il web in maniera di rendere il nostro progetto di marketing l’unica “redemption”.
… vi pare poco? :)
Se l’idea Vi piace seguiteci anche su Facebook
=> oppure iscrivetevi nel nostro gruppo: www.facebook.com/groups/ImmobileMobile.DaPrivatoAPrivato

Leggi l’interessante articolo che segue ;)

“Chi vuole fare intermediazione immobiliare deve fare i conti con il digitale, da cui proviene la quota maggiore di mercato”

;

Il mercato del real estate sta vivendo la cosiddetta digital transformation, sta mutando il ruolo dell’agente immobiliare e stanno cambiando i canali attraverso i quali si acquisisce il cliente. Le quote di mercato maggiori ormai arrivano dal digitale. E’ un cambiamento inesorabile, con cui bisogna fare i conti. Ad affermarlo Jacopo Paoletti, marketing manager del Gruppo Toscano, intervistato da idealista news.

L’importanza della qualità del testo e dell’immagine

Paoletti ha spiegato che in questo contesto è molto importante curare la presenza online, così come si cura “il proprio vestito”. Il marketing manager del Gruppo Toscano ha sottolineato il fatto che la centralità dell’annuncio immobiliare online oggi è fondamentale. Bisogna dunque prestare attenzione all’utilizzo di foto appetibili, all’indicizzazione nei motori di ricerca, alla cura dei testi e degli aspetti Seo e Sem. La qualità del testo e dell’immagine è essenziale. E’ necessario cambiare il tipo di approccio: non fare più riferimento alla carta, ma alla nuova realtà che è l’online.

Il ruolo del mobile

Cambia il contatto con il cliente. Oggi c’è un canale nuovo, quello online per l’appunto. Chiaramente, in quest’ottica l’agente immobiliare deve saper e poter gestire questi contatti con un elevato livello qualitativo e con tempi decisamente inferiori rispetto al passato. Il digitale, dunque, rappresenta la realtà con la quale bisogna assolutamente confrontarsi e farlo nel modo migliore. Paoletti ha poi acceso i riflettori su un’ulteriore componente: il mobile, che cambia totalmente l’approccio del cliente alla ricerca dell’annuncio immobiliare e che diventerà sempre più centrale nel processo di ricerca della casa.

La componente “social media”

In questo quadro, i social media costituiscono ancora una parte marginale dell’acquisizione del cliente. Il marketing manager del Gruppo Toscano ha spiegato che attualmente in Italia non c’è un canale social di riferimento per il mercato immobiliare, ma la tendenza è quella di utilizzare anche questi strumenti per acquisire nuovi clienti, un po’ come è accaduto per altri settori distributivi, come ad esempio il retail o gli operatori telefonici. Tutto ciò, ovviamente, richiede una grande conoscenza degli strumenti digital e del modo di comunicare un annuncio immobiliare. Un modo totalmente nuovo e totalmente diverso rispetto al passato.

Fonte: www.idealista.it/news/immobiliare/residenziale/2016/06/14/le-quote-di-mercato-maggiori-ormai-arrivano-dal-digitale